Condividi


Chiude la Caterpillar. Il suo solo nome evoca spostamenti tellurici, sequestri di dirigenti in Francia. Dopo Anagni, 50 dipendenti, è il turno del sito della controllata Rapisarda di Cernusco sul Naviglio con 109. Un’azienda con 90 anni di vita. Una notizia da nulla, infatti quasi nessuno se ne è occupato. La chiusura segue la cassa integrazione ordinaria iniziata lo scorso marzo. Un percorso obbligato. Prima blocchi la produzione per alcuni mesi, poi, se la crisi non passa, chiudi. I bisonti stanno lucidando gli zoccoli. meglio non trovarsi sul loro percorso.