Condividi


“52 anni, disoccupato da parecchio, speranza ormai persa, 3 figli in età scolare, cioè minori. Il Centro per l’Impiego, a parte la registrazione di routine, in questi anni non mi ha mai contattato né tanto meno le varie agenzie interinali, anzi quest’ultime forse mi hanno anche eliminato. Non godo di alcun sostegno, ho percepito la disoccupazione per 8 mesi e poi nulla. Se il mio Comune assume qualcuno in difficoltà lo fa per lavori LSU e solo per quelli che già godono della mobilità o della cassa integrazione. Assurdo. In questo caos dove i cinquantenni non sono considerati, si parla solo di giovani o di cassa integrazione, l’unico rimedio è il reddito di cittadinanza e la riforma dei Centri per l’ Impiego.” Gaetano Russo