Condividi
Ladri di Futuro – Elio Lannutti
(08:03)

“Sono Elio Lannutti, Presidente della Abusdef, la associazione che difende gli utenti dei servizi bancari e finanziari, anatocismo, agenzie di rating, le battaglie contro i banchieri definiti Bankster e quel fenomeno del risparmio tradito, che ha svuotato le tasche degli italiani.
La Troika, composta dalla Banca Centrale Europea (BCE) di Mario Draghi con il Fondo Monetario Internazionale (FMI) di Christine Lagarde e l’Unione di Europea di Barroso, decide quali sono le politiche economiche che bisogna fare, strozzando i popoli del sud Europa per salvare le banche tedesche! La sovranità che è nella Costituzione italiana non appartiene più al popolo, ma appartiene a questi tecnocrati, questi cleptocrati che hanno rubato il futuro alle giovani generazioni. Qualche giorno fa è venuto in Italia un tale Oli Rhen, uno che faceva il calcatore in Finlandia, a dettare all’Italia l’agenda economica dell’Europa! Ossia bisogna ripristinare l’Imu prima casa, bisogna aumentare l’Iva, non bisogna assolutamente toccare le rendite finanziarie e il grande potere dei banchieri! Non tutti sanno che il Parlamento italiano non oggi, ma nella scorsa legislatura, ha votato il MES, meccanismo europeo di stabilità, e ha votato il fondo salva stati. Il debito pubblico è aumentato ed è pari a due mila e 75 miliardi di euro. Quasi 35 mila euro per ognuno dei 60 milioni di abitanti che sta in Italia, i neonati compresi, e continua a aumentare perché abbiamo dato 94 miliardi di Euro al fondo salva stati e al meccanismo europeo di stabilità per salvare l’egemonia tedesca, l’ortodossia monetaria, le banche tedesche, che erano indebitate con la Grecia e altri paesi più deboli. Mi auguro ci sia una inversione di tendenza. I giovani si devono ribellare.La speranza di liberare l’Italia da faccendieri è cricche, è come la guerra di liberazione nazionale che hanno fatto ii nostri nonni per scacciare gli occupanti tedeschi dall’Italia! Allora utilizzavano i tank, i carri armati, oggi utilizzano lo spread! I giovani se ne stanno andando, stanno emigrando in tanti paesi non solo dell’Europa, ma anche oltre oceano. Ho pubblicato un libro: “Cleptocrazia, ladri di futuro“. Il libro racconta le malefatte, i crimini, delle banche e della finanza mondiale e chiude con i versi di Bertold Brecht: “Prima di tutto vennero a prendere gli zingari. E fui contento perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei. E stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c’era rimasto nessuno a protestare“.” Elio Lannutti