Condividi

di Daniele Diaco – 1.500 utenze fantasma su 7.000 riscontrate nel quartiere San Lorenzo.

Ancora un “caso scroccopoli” emerso grazie al censimento effettuato da Ama nell’ambito della mappatura preliminare all’avvio della raccolta differenziata “porta a porta”.

Grazie al grande lavoro profuso dall’Amministrazione Raggi e, nella fattispecie, dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e dalla Commissione Ambiente, stiamo stanando migliaia di utenze domestiche abusive che vivevano sulle spalle dei cittadini onesti a causa alla negligenza di chi ci ha preceduto.

Pagare le tasse è un dovere civico cui tutti i cittadini devono adempiere.

Nessuno escluso, dal momento che tali entrate servono ad assicurare servizi efficienti e funzionali per l’intera comunità, furbetti inclusi.