Condividi

Recarsi in una scuola oggi è come lanciare una moneta: testa crolla, croce regge. Ieri sera a Salerno è uscito testa: grossi pezzi di intonaco son venuti giù e si è sfiorata la tragedia. Fortunatamente non è successo nulla perchè il crollo e avvenuto dopo le 22. Il governo proclama, le scuole crollano. Quest’anno oltre al piccolo estintore ai vostri figli date anche un piccolo caschetto, non si mai.

“A Salerno la sera del 4 gennaio, poco dopo le 22.45, dall’edificio della scuola elementare “Vicinanza“, si sono staccati grandi pezzi di intonaco. La tarda ora, il freddo ma soprattutto la buona sorte ha fatto sì che in quel momento nessuno si trovasse nelle vicinanze.

VIDEO ALLARME IGIENE: Bambini a scuola tra muffa e escrementi

Pochi minuti dopo l’accaduto, un cittadino inserisce le foto su una pagina Facebook rendendo noto il crollo.
Un’altra tragedia sfiorata, infatti, finite le vacanze natalizie, inizia nuovamente la sequenza di crolli negli edifici scolastici a testimonianza dello stato precario delle loro strutture edili.”