Condividi

“Apprendo da un’agenzia che da fonti governative starebbe avanzando l’ipotesi della candidatura di due donne alla Consulta. Tradotto in italiano, significa che qualcuno del Governo ha passato un foglietto con scritti due nomi nelle mani di un giornalista. Nulla a che vedere con la richiesta di trasparenza e pubblicità che stiamo chiedendo dal lontano 12 giugno scorso, data in cui abbiamo ufficializzato le nostre candidature. Un comportamento davvero poco serio, che sembra rappresentare un triste tentativo di sondare il terreno, cioè di sapere cosa ne pensiamo. Finché le altre forze politiche non presenteranno ufficialmente le proprie candidature, il M5S non esprimerà alcun giudizio.” Danilo Toninelli, M5S Camera