Condividi


Cuffaro è entrato nella commissione di Vigilanza Rai. D’Alia lo ha candidato al suo posto. Uno vigilerà sull’informazione televisiva, l’altro sulla Rete. Una staffetta formidabile. Cuffaro è stato condannato per favoreggiamento semplice in primo grado a 5 anni di reclusione e a interdizione perpetua dai pubblici uffici. D’Alia è autore della legge ammazzablog. Gianni Riotta a questi due gli fa una sega.