Condividi

“I francesi sono cosi’ interessati alla tratta TAV Torino-Lione che manco i soldi hanno stanziato: “Se l’Italia, infatti, dal 2012, ha assicurato le coperture finanziarie per sostenere i costi a suo carico della tratta internazionale del Tav, non altrettanto è stato fatto Oltralpe. Al punto che, il Governo Hollande, in piena crisi economica, rischia di arrivare all’appuntamento stabilito dall’Europa per la distribuzione dei cofinanziamenti alle reti di trasporto senza essere in regola con la propria quota di risorse.” Quella che per noi è l’unica opera pubblica importante a livello nazionale, sulla quale si dibatte da anni, è in Francia un progetto di interesse infimo, visto che il governo Hollande è impegnato a fronteggiare ben altre problematiche. Invece noi, ormai medicea famiglia di anfitrioni e mecenati del nulla, ci permettiamo di sperperare denaro per inutili opere faraoniche per poi venderci per 80 euro.” Cafiero Pasquale