Condividi

“È tornato comodamente al suo posto il karateka Dambruoso che dall’alto del suo ufficio di questore anziano ha schiaffeggiato in aula alla Camera Loredana Lupo. Dalle sue mani passa il caso del deputato pd Martino che, durante una seduta, ha strappato di mano il telefono al deputato Scagliusi (lo stava registrando per documentare l’aggressione che stava subendo). Era pronto per far partire la requisitoria in cui chiedeva sanzioni pesanti per Martino quando un tremendo dubbio l’ha attanagliato perché pure lui, come il suo collega Martino durante una seduta ha scippato di mano il telefono a Federico D’Incà, allora capogruppo M5S alla Camera. Per cui su Martino, autore dello scippo del telefono di Scagliusi, Dambruoso ha un ripensamento in diretta: si può pensare a un richiamo, non serve essere più pesanti. Perplessità dell’altro questore, Fontana, che si chiede: che messaggio diamo consentendo che i questori si facciano giustizia da sé?
Abbiamo chiesto di esaminare le immagini e porre sotto azione disciplinare Dambruoso: se si punisce uno, perché non si può punire l’altro per lo stesso fatto? Ma la Boldrini rimanda a data da destinarsi.
#DambruosoDimettiti!” M5S Camera