Condividi

Fonte: www.thehand.it

Gnutti e Ricucci certificano, in un loro dialogo telefonico intercettato, quello che dico da tempo del tronchetto, ascoltateli:

Ricucci: “…ma tu l’hai letta stamattina l’intervista di quel defi..nte di Tronchetti Provera su “la Repubblica” di stamattina?”

Gnutti: “No”

Ricucci: “E leggitela, va! Che parla de me e de te…
C’è tutta l’intervista del dottor Tronchetti Provera, che loro sono il salotto sano…”

Gnutti: “Ah, ah!”

Ricucci: “Cià quarantacinque miliardi di euro di debiti… il salotto sano lui cià!”

Gnutti: “Pensa te”

Ricucci: “Ma è una roba incredibile, no?”

Gnutti: “Eh sì, ma viene, viene a miti consigli anche lui, eh?”

Ricucci: “Ah sì? E quando però?”

Gnutti: “Eh, l’anno prossimo

Ricuccci: “Ah, l’anno pro… cominciamo a dirglielo subito…”

(dal Corriere della Sera di giovedi 4 agosto 2005)

Chi verrà l’anno prossimo dopo il tronchetto? Non sarà forse lui, proprio lui, il portatore nano di telefonia?
Certo dopo le elezioni un’occupazione dovrà pur trovarsela…