Condividi

foto di Inspecteur Casino’s

Il problema dello Stato italiano è finanziario. Non ha più soldi. Ho quindi pensato di dare una mano con una serie di suggerimenti a Prodi dal nome: ‘Oro alla Patria’.
Inizio oggi dai vecchi pensionati. Senza la loro pensione i giovani precari non riuscirebbero a tirare avanti. Se non ci fossero le pensioni i giovani sarebbero pagati di più. La pensione del nonno è quindi la vera pietra angolare della politica economica del Paese. Ma i vecchi, che non si vergognano di farsi i lifting, di viaggiare low cost e di fare largo uso del Viagra, devono meritarsi il vantaggio acquisito. Contribuire come tutti gli altri. Dare un segnale di solidarietà. Il vecchio, si sa, ha l’oro in bocca. Quest’oro va messo a disposizione della Patria.
Un apposito decreto legge imporrà a tutti i portatori di pensione di recarsi dal dentista. Il decreto (siamo in Italia) dovrà, necessariamente, essere coercitivo. Chi non si farà asportare almeno due denti d’oro, perderà la pensione. Chi non dispone dei denti potrà autodenunciarsi allegando una panoramica dentaria e due denti d’oro acquistati nella più vicina gioielleria.
L’asportazione dentaria ha in sé una serie di vantaggi collaterali. Il dentista incaricato dell’operazione potrà infatti dedurne il costo, a totale carico del pensionato, dalla sua dichiarazione dei redditi. Con una prevedibile emersione dell’evasione. Se, per un caso disgraziato, il pensionato dovesse decedere durante l’asportazione, le casse dello Stato ne avrebbero un ulteriore beneficio, con una pensione in meno da erogare. In questo caso, il dentista dovrebbe essere esente da qualunque conseguenza civile o penale. Si potrebbe, in caso di morti multiple, conferirgli anche il titolo di Cavaliere del Debito Pubblico. Il dente d’oro alla Patria potrebbe però non essere gradito ai soliti evasori. I vigili andrebbero quindi muniti di gas esilarante o anche di una foto di Buttiglione o di Mastella a scelta. Uscire in perlustrazione nei parchi e nei giardini. Il vecchio si sganascerebbe dando evidenza del reato. A questi delinquenti sociali andrebbe tolta, oltre ai denti, anche la pensione. Meno pensioni, più oro, emersione del sommerso: tutti vantaggi ottenibili con un semplice decreto.
I parlamentari che già godono di pensione dovrebbero dare l’esempio alla Nazione e, in diretta televisiva dalla Camera, farsi estrarre i loro denti d’oro. Il successo di pubblico sarebbe assicurato con ricchi incassi pubblicitari. Si potrebbe andare anche oltre e mettere all’asta su Ebay a favore del Tesoro il dente di Prodi o di Berlusconi o anche di Previti Zanna d’Oro.