Condividi

“Mettiamo subito le cose in chiaro: la riforma che Renzi, Berlusconi e Alfano propongono ai cittadini e’ un’orrenda schifezza, figlia dei loro interessi personali e della loro arroganza. E’ una riforma elettorale incostituzionale per tanti motivi: per il premio di maggioranza abnorme per la non conoscibilità del candidato da parte dell’elettore. Noi siamo diversi da voi politici che legiferate per mantenere il potere. II M5S questo salto in avanti per uscire dal buio lo aveva fatto già ad ottobre 2013, depositando una proposta di modifica della legge elettorale, organica ed innovativa, ed ora lo sta facendo con una proposta costruita insieme a 50.000 cittadini. Un sublime esempio di democrazia diretta, l’unico al mondo. Ma chi credete di essere? Chi credete di continuare a prendere in giro? Voi avete fallito, la politica degli ultimi 20 anni ha fallito.Insieme al Porcellum, siete stati cancellati dalla Corte costituzionale anche voi, ma non lo volete ammettere. Avete creato una legge che si fonda sul caos e che genererà caos nel nostro Paese. Voi volete non cittadini consapevoli, informati e che partecipano, volete sudditi ignoranti da potere manipolare a vostro piacimento. Voi avete drogato, anzi terrorizzato il popolo italiano col mito della governabilità, avete detto e ripetuto in ogni modo ed in ogni sede che la sera stessa delle elezioni ci deve essere un vincitore. Questa e’ una balla colossale perché non esiste alcuna democrazia consolidata che preveda tutto ciò. Con due leggi elettorali diverse per Camera e Senato, consegnate ai cittadini un Paese ingovernabile dove l’unico punto fermo sarà il caos.” Leggi tutto – Danilo Toninelli, M5S Camera