Condividi


Dietro la rivolta in Libia c’è Al Qaeda, dietro Ruby c’è (insieme a Berlusconi) il complotto comunista, dietro Spatuzza ci sono i giudici. C’è sempre dietro qualcosa. La dietrologia aiuta a spiegare le situazioni più complesse. Dietro D’Alema ci sono servizi segreti, dietro a Casini il Vaticano, dietro a Veltroni il nulla, dietro a Fini la CIA, dietro a Dell’Utri lo stesso Dell’Utri, dietro a Bossi Tremonti, dietro a Draghi il Bildeberg, dietro la mafia (ma anche davanti) la massoneria. Ma dietro agli italiani cosa c’è?