Condividi


“Michele Odessa è un disabile che oggi è agli arresti domiciliari per colpa di altri, segregato in casa senza nessuna possibilità di uscire perchè una scala glielo impedisce e il montascale che c’è non è più adeguato al suo peso, Michele chiede di potere tornare al lavoro e di curarsi come si deve, noi l’abbiamo intervistato, spero che voi lo vogliate ascoltare, è una vicenda triste, e come questa chissà quante ce ne sono in questo paese. La sanità è il tumore principale della nostra Italietta, la maggior parte dei fondi vanno propio a finire nelle casse della sanità ma di fatto vengono spartiti molto prima di arrivare dove dovrebbero, di fatto persone come Michele rimangono nel silenzio delle loro case, condannati a una vita priva VITA, non so quante altre anime come lui sono violentate dall’indifferenza, so solo che è un obbligo morale per tutti ascoltarli e cercare di fare il massimo per aiutarli.” Nickilnero

Condividi
Articolo precedenteMinority Italy
Prossimo articoloAgende rosse comuniste