Condividi

“Che ne dite di questa domenica senza calcio? Sinceramente sono felice, perché il campionato mi avrebbe mentalmente fatto capire che le vacanze sono finite (e in realtà lo sono). Mi ha fatto specie, però, vedere che molte squadre di Serie A ieri hanno giocato delle amichevoli. Alcune anche a pagamento sulle tv satellitari. Cioè, i calciatori scioperano, gli utenti continuano a pagare la pay Tv. Ma quello che mi fa più strano è la motivazione dello sciopero: in sostanza i calciatori vogliono che le società non abbiano molto potere nei loro confronti. Specie in materia di trasferimenti. Non bastano gli stipendi milionari, quelli che qualsiasi italiano sottoscriverebbe senza alcuna pretesa. Ci sono in ballo anche i diritti.
Domani faccio un appello al mio capo: “dammi un milione di euro l’anno (così mi pago il mutuo in un mese….) e rinuncio a ogni diritto”. Funzionerà?”.
Paolo R.