Condividi


“Fino a quando io sarò Italiano e tu sarai Africano, Cinese o Indiano, la parola e azione conseguente al “soggetto” razzismo non verrà mai cancellata dalle nostre TERRITORICHE SINAPSI. Quando cominceremo a parlare di Terrestri, non colpevoli della locazione della loro nascita,colore o cultura (se mai queste siano colpe) allora tutto sarà diverso. Quando ci sentiremo tutti TERRESTRI per parlare di razzismo dovremo aspettare E.T.”. Fornara (.e basta)