Condividi


Il Consiglio dei Ministri si è auto promosso Tribunale Speciale dei Ministri. Il ministro di volta in volta indagato potrà presentarsi e dire una cosa qualunque. Ad esempio: “E’ stato un mio sosia”, “Mi ha costretto Gianfranco Fini”, “Non ho mai letto il codice penale” o anche “Viva la f..a” in onore di Berlusconi. Dopo l’applauso di ordinanza verrà mandato assolto.
“Scajola in Consiglio dei Ministri: “Ho la coscienza a posto”. E incassa la solidarietà dei colleghi. La linea da seguire è la stessa. Di Girolamo addirittura ebbe un applauso prima di essere portato in carcere e da dove oggi ci scrive riguardo le pessime condizioni dei carcerati. Qual’è la differenza tra questa solidarietà ai corrotti e l’applauso che ha ricevuto il boss a Reggio Calabria dai suoi fans?…Aspetto una risposta intelligente.” bruno pirozzi, napoli