Condividi

“Plasmon toglie l’olio di palma dai biscotti per neonati e bambini. Un risultato importante che dimostra l’efficacia della pressione dei consumatori. A riprova di questo la Plasmon ha creato anche il sito tiabbiamoascoltato.it
La nuova ricetta del biscotto contiene olio di girasole e di oliva e mantiene inalterati il gusto e la caratteristica di sciogliersi facilmente in bocca. Questo vuol dire che le motivazioni accampate da molte aziende sulla difficoltà di sostituire il palma con altri oli vegetali con meno acidi grassi saturi e che non contribuiscono a distruggere le foreste dell’Indonesia, sono spesso una scusa.

VIDEO L’olio di palma fa malissimo al cuore e alle arterie

L’unico motivo per continuare ad utilizzare l’olio di palma da parte dell’industria alimentare è, infatti, il fattore economico a cui, come al solito, vengono piegati anche gli interessi delle persone, dell’ambiente, della salute e di interi popoli.” Mirko Busto, portavoce M5S Camera