Condividi

“Ho letto questa storia assurda su un giornale: “Per una cartella non pagata, Equitalia pignora l’auto di una signora. Peccato che quell’auto venga usata per la figlia disabile. La cosa assurda è che la vittima in questione era al corrente di dovere a Equitalia 10mila euro per contributi saldati in ritardo e stava pre pagando attraverso un piano di rientro a rate. Il racconto che la signora ha fatto alla Nuova Sardegna è parossistico per eusare un eufemismo: “Il funzionario decide di pignorare la mia auto, quella che con tanto di pass per disabili, che utilizzo in funzione della legge 104. Lui la valuta, non so su che basi, 4mila euro. Mi chiede la carta di circolazione, che nella confusione di quegli istanti, non riesco a trovare. Mi prende il foglio di via e compila il verbale. Adesso io quell’auto non posso più utilizzarla. È pignorata. A meno che non saldi il debito. Intanto, sono piombata nell’angoscia e mia figlia è prigioniera in casa”.
No alle ingustizie di Equitalia sulla povera gente.” Carlo Sibilia

Informati sui centri Sos Anti Equitalia del M5S

VIDEO Carlo Sibilia a Bologna spiega i punti anti-Equitalia