Francesco Attademo

Schaerbeek

 33 anni
Professione: Libero professionista
Titolo di studio: Laurea in Ing. Informatica
Pagine personali
Video di presentazione
Curriculum Vitae:
Sono cresciuto a Foggia, dove ho fatto parte del movimento scout. Nel 1999 mi sono trasferito a Torino per seguire il corso di studi di Ing. Informatica presso il Politecnico. Nel 2005 spinto dall'esigenza di ribellarmi contro la censura dei media in Italia, ho iniziato a seguire i siti di controinformazione tra cui il blog di Beppe Grillo. Dal 2007 sono iscritto al Meetup-13 Gli Amici di Beppe Grillo di Torino e a settembre ho partecipato all'operazione "Fiato sul collo" al Consiglio comunaleIl 25 Settembre 2008 per il V2-Day "Libera informazione in libero stato" che si è svolto a Torino, ero tra i volontari che hanno reso possibile la raccolta firme. Nel 2009 ho partecipato all'incontro, a Milano, che ha sancito la nascita del MoVimento 5 Stelle. Ho contribuito alle Regionali del 2010 in Piemonte. Mi sono speso per raccogliere le firme necessarie in diverse province. Il 26 settembre 2010 ero a Cesena per il Woodstock 5 Stelle ed in primavera ho partecipato alla raccolta firme per il referendum acqua pubblicaNel 2011 sono stato tra i candidati alle elezioni comunali di Torino, mi sono occupato della rendicontazione trasparente di tutte le entrate/uscite della campagna elettorale ed ho lanciato le seguenti iniziative: il recupero dei pc obsoleti nelle scuole installando software libero e l'amministrazione del proprio condominioDall'ottobre 2011 mi sono trasferito a Bruxelles. Ho lavorato come consulente informatico presso la Commissione Europea (DG SANCO) dove ho avuto la possibilità di fare un'esperienza diretta nelle istituzioni europee, successivamente per la Kone, multinazionale. Lavorando da 2 anni in ambiente internazionale, comunico quotidianamente in francese e ingleseSono tra i fondatori del Meetup amici di Beppe BXL. Nel 2013 sono stato candidato alle elezioni politiche per gli italiani all'estero, ottenendo circa 4.000 preferenze. Ho effettuato delle interviste per il blog di Beppe Grillo: a Christian Engstrom e a Éric Toussaint.
Dichiarazione di intenti:
Ho deciso di dare la mia disponibilità come portavoce europarlamentare per attuare gli obbiettivi indicati nei “Sette Punti per l'Europa”. Il mio principale obiettivo sarà volto ad impedire che il Fiscal compact entri a far della legislazione europea e sia definitivamente abolitoMi occuperò di verificare che gli accordi commerciali di libero scambio tra USA e Europa (TTIP) non siano in contrasto con gli interessi dei cittadini. Mi impegnerò ad eliminare tutti i privilegi che attualmente posseggono gli euroburocrati a partire dagli stipendi. Proporrò di limitare a 2 il numero dei mandati degli europarlamentariMi batterò affinché venga chiusa 1 delle 2 sedi del Parlamento Europeo (Bruxelles o Strasburgo) che comporta un enorme spreco di risorse. Mi batterò affinché l'iscrizione al registro delle lobby diventi obbligatoriaPromuoverò la creazione di una Commissione Speciale per l'Audit del Debito dei singoli paesi membri sul modello dell'EcuaduorAppoggerò le istanze dei movimenti con obiettivi comuni al M5S, come è già avvenuto per l'acqua pubblica ed i NoTavCercherò di fare avvicinare il più possibile i cittadini alle istituzioni attraverso una comunicazione puntuale. Mi impegnerò inoltre a mantenere una relazione con gli iscritti, prevedendo un giorno dedicato di ricevimento settimanale a Bruxelles. Mensilmente provvederò alla pubblicazione sul sito del M5S dell'indennità parlamentare percepita e dell'indennità per spese generali, nonché dei rimborsi ricevuti per spese documentate nell'esercizio del mandato. Destinerò la mia diaria ad un fondo sociale che sarà scelto dal portavoce degli eletti al Parlamento europeo. Mi impegnerò ad essere quel chicco di riso per bloccare l'ingranaggio, come si è già dimostrato a proposito della direttiva ACTA (Anti-Counterfeiting Trade Agreement) che il Parlamento europeo ha definitivamente respinto lo scorso 4 luglio 2012.