Condividi

“Il nuovo Diritto di Iniziativa dei Cittadini Europei, previsto dall’articolo 11 del Trattato dell’UE, offre ai cittadini la possibilità di partecipare direttamente all’elaborazione delle politiche dell’Unione. L’Iniziativa Stop Vivisection da noi presentata, già validata preliminarmente dalla Commissione Europea, dice NO alla sperimentazione animale quale pratica non accettabile per 3 ragioni:
1) E’ un errore scientifico, che reca danno alla salute umana, in quanto applica all’uomo i risultati ottenuti su un’altra specie
2) E’ in contrasto con la posizione espressa dall’86% dei cittadini europei, che richiedono il rispetto degli animali quali esseri senzienti
3) E’ un ostacolo all’uso e alla diffusione dei nuovi metodi di ricerca che forniscono un livello di conoscenza oggi neppure immaginabile
Per rendere la nostra Iniziativa legalmente vincolante per la Commissione Europea dobbiamo raggiungere 1.000.000 di firme entro il primo novembre 2013. Abbiamo già raggiunto lo straordinario risultato di oltre 800.000 firme. Stop Vivisection è sostenuta da più di 200 associazioni e da oltre 20.000 volontari in tutta Europa, dal Portogallo alla Polonia, dalla Finlandia alla Grecia.
Attivati! Firma online e invita tutti i propri contatti a fare lo stesso attraverso i social network. Scarica e stampa il modulo cartaceo e raccogliere il maggior numero possibile di firme, compilando il modulo in maniera leggibile e completa. Le firme cartacee e quelle online hanno lo stesso valore.
È un’occasione unica per un cambiamento definito “epocale” dall’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti. Il superamento della vivisezione contribuirà inoltre a realizzare la società della solidarietà e del rispetto per tutti gli esseri viventi. L’unica società che riuscirà a salvare il pianeta.” Stop Vivisection