Condividi


Il comune di Bari non si smentisce. Seconda puntata dell’operazione fiato sul collo. Se la videocamera è in mano a un cittadino si invoca l’assenza di autorizzazione, se invece è in mano a un giornalista pubblicista si pretende di verificare l’iscrizione all’albo. C’è qualcosa che non va nel comune di Bari? Potremmo chiederlo ai 226 presidenti di seggio che alla vigilia delle elezioni hanno dato forfait consegnando la città al caos elettorale.