Condividi


“Gabriele Filippi non fa più notizia, è uno dei ragazzi arrestati per gli scontri accaduti a luglio in Val di Susa a Chiomonte. Arrestato il 26 gennaio nella sua casa e portato nel carcere di Marassi a Genova, dove è tutt’ora. Il suo avvocato ha presentato due volte al Tribunale del Riesame di Torino, istanza di scarcerazione in cambio di arresti domiciliari, nuovamente respinta dal Giudice. Gabriele vorrebbe essere ascoltato e non sottrarsi alle responsabilità, ma il Tribunale del Riesame non interroga, comunicheranno poi le motivazioni, intanto Gabriele incensurato resta in galera e né lui né suo padre sanno per quanto tempo ancora. Non sottoscrivo gli atti di guerriglia avvenuti in quelle circostanze, però come cittadino, inizio a pormi delle domande sulla fisiologicità delle procedure della giustizia, sulla sensibilità istituzionale, riguardo il sovraffollamento nelle carceri, sulla coerenza dell’informazione, ormai Gabriele e gli altri arrestati a gennaio sono diventati invisibili non fanno più notizia, quindi possono anche rimanere in carcere.” Paola D.B.