Condividi

“#Renzie scopre le carte e tra le coperture per i famosi 80 euro annunciati, previsti solo fino a Dicembre, ci sono più di 800 milioni di tagli lineari alla sanità di beni e servizi come riporta Il Fatto Quotidiano di oggi. Ma non finisce qui. Perché le previsioni nel DEF (Documento di Economia e Finanza) sono strepitose per l’Italia con trend da libro dei sogni. Quello che accadrà è invece un film già visto solo lo scorso anno: rigorosamente dopo le elezioni europee sarà necessaria una manovra aggiuntiva lacrime e sangue. Per tutti i disoccupati e i poveri non vi preoccupate che qualche decina di euro in nero i partiti e i loro candidati alle europee ve li concederanno in cambio del loro voto. L’importante sarà tradirli nelle urne, come loro per decenni hanno tradito gli italiani. #vinciamonoi”.
Luigi Gallo, capogruppo M5S commissione cultura