Condividi

A indignarsi sono rimasti solo i cittadini. I politici e gli amministratori pubblici non ci pensano neppure. A Parma sono nati gli Indignados. Pietro Vignali è primo (?) cittadino dal 2007, è stato anche assessore nella precedente giunta. Una vita per la politica. Il Comune di Parma avrebbe un debito di 630 milioni di euro (fonte Corsera) creato negli anni. Lo scorso giugno sono stati arrestati alcuni dirigenti e funzionari del Comune e il comandante della polizia municipale a seguito di un’inchiesta per tangenti per appalti legati al verde pubblico. Inoltre, Vignali è stato condannato dalla Corte dei Conti, insieme ad altri amministratori comunali, a pagare 370.000 euro per la stipula di assicurazioni illegali. Gli Indignados parmigiani non sono per ora riusciti a incontrarlo per chiedergli spiegazioni. Quando si presentano alla porta di ingresso del municipio, lui esce da quella di servizio. “Svignali” lascia al suo posto gli agenti antisommossa a dialogare.