Condividi

La legge sul conflitto di interessi la fa Forza Italia, grazie al pd di Renzie. #GlieloChiedeSilvio

“Questa settimana prende avvio in commissione Affari costituzionali la discussione sulla legge sul conflitto d’interessi. E il Pd, ancora una volta, lascia la materia in mano a Silvio Berlusconi. Il relatore del provvedimento, che unisce diverse proposte di legge, fra le quali quella del MoVimento è infatti il forzista Francesco Paolo Sisto, presidente della Commissione. La legge targata M5S, che affronta il problema in chiave preventiva, prevede sanzioni pecuniarie e reputazionali, poteri di vigilanza e controllo all’autorità garante della concorrenza e alla Civit (Commissione indipendente per la valutazione, trasparenza e integrità delle amministrazioni pubbliche). Una legge all’altezza delle democrazie occidentali che è anche uno dei punti del programma del MoVimento. Ma il Pd ha già deciso di appaltarla a Forza Italia, facendola affossare ancora una volta, in nome delle larghe intese. Berlusconi, e tutti i grandi potentati di questo Paese, ringraziano”. M5S Camera