Condividi


Tremorti fa scuola. La Grecia, di fatto in default assistito, vuole copiarci lo Scudo Fiscale. Lo ha dichiarato il suo ministro delle Finanze, George Papacostantinou, preso dalla disperazione. Prima però ha deciso di tagliare del 4% gli stipendi dei 500.000 dipendenti pubblici. Poi sarà forse il turno delle pensioni. Anche in questo caso l’Italia traccia il solco. Lo psiconano che fino a ieri negava la crisi ha detto al vertice convocato a Bruxelles per salvare la Grecia: “Ho posto il problema dell’età pensionabile visto che c’è l’esigenza da parte di tutti. Le pensioni stanno pesando sempre più sui bilanci di tutti gli Stati“. Tutti? Noi siamo in pole position. Le previsioni per il debito pubblico 2010 sul PIL per l’Italia sono del 116,7%, seconda assoluta dopo la Grecia con 124,9%. La Spagna è data solo al 66,3%. Gli elicotteri stanno scaldando i motori.