Condividi


Quello che io non capisco, e con me probabilmente qualche milione di italiani, è l’improvvisa mutazione di Gheddafi. Alleato ieri, ospitato nelle capitali europee, barriera contro Al Qaeda per gli Stati Uniti, acquirente di tonnellate di armi dal cosidetto mondo libero (Italia inclusa). Mostro oggi, da deporre, da bombardare con una certa urgenza. In fotografia sembra sempre lo stesso e il suo comportamento rispecchia quello del passato (remember il Volo Pan Am 103 e Lockerbie?). Dove sta la differenza? Cherchez l’argent? Quali sono i motivi di una probabile guerra nel Mediterraneo voluta fortemente dalla Francia di Sarkozy? Attaccare Gheddafi in questo modo vuol dire trasformarlo in un martire e l’Italia sarebbe la prima a essere colpita dalle ritorsioni militari.