Condividi


Sull’H1N1 un giorno è allarme rosso e il giorno dopo tutto è sotto controllo. L’unica cosa certa è che nessuno sa esattamente cosa ci aspetta. Quello che succede nel resto del mondo ci può aiutare a capire. Iniziamo oggi dall’Ucraina (fonte: ProMed)
Il ministro della Salute ucraino ha rilasciato le seguenti informazioni sul suo sito web. 1.000 persone sono state ricoverate in ospedale. Più di cento sono state trattate con una terapia intensiva. Le scuole e le aree di intrattenimento sono state chiuse per tre settimane. Un altro rapporto ministeriale ucraino del 30 ottobre riferisce di 80.000 casi sospetti e di 33 decessi.