Condividi

immagine: Emilio Ravagli con il documento dell’Inps che gli ha vietato di presentarsi sul cantiere a causa di un debito di 55 centesimi della sua azienda

“Per 55 centesimi l’Inps nega ad un idraulico riminese il Durc, documento unico per la regolarità contributiva dell’azienda. L’artigiano, Emilio Ravagli doveva lavorare su un cantiere a Maiolo, ma l’Inps per un mancato versamento di contributi pari a 37 centesimi, più 18 del socio, addirittura di qualche anno fa, nega per mail il documento e il lavoro rischia di saltare. L’artigiano ha poi subito provveduto a saldare il “debito” per non perdere il lavoro, ma ha voluto segnalare il disguido che per una cifra irrisoria rischiava di costare all’azienda molto di più.” fonte