Condividi

I nostri dipendenti non capiscono che la pentola a pressione Italia non tiene più. Aumentano il fuoco. Ogni giorno nuova legna. Il giudice Clementina Forleo chiede di utilizzare le intercettazioni telefoniche di tre parlamentari Ds e tre di Forza Italia (tre a tre, l’equilibrio perfetto di Forza Ds!) coinvolti nell’estate dei furbettini. Una Bnl a me, un’Antonveneta a te, una Rcs a me, i quotidiani locali a te.
Gli intercettati D’Alema, Fassino e Latorre (Ds), Grillo, Comincioli e Cicu (FI) non devono temere. Dalla loro parte si sono schierati, tra gli altri:
il ministro di Casta e Giustizia Mastella, noto giurista:
“Escludo sul piano costituzionale che un gip abbia il potere di arrivare a richiedere l’uso di intercettazioni ai fini di indagini mai richieste”,
i presidenti di Camera e Senato Bertinotti e Marini, sindacalisti a tempo pieno dei diritti dei colleghi parlamentari:
“La diffusione di notizie riguardanti il rapporto tra magistratura e Parlamento costituisce un problema”,
la capogruppo dell’Ulivo al Senato, Anna Finocchiaro:
“Se queste valutazioni le avesse fatte un qualunque altro funzionario dello Stato, sarebbe stato ritenuto un esercizio abusivo del potere, perchè la possibilità di esercitare l’azione penale spetta al pm e non al gip”.
La Forleo sostiene che i politici implicati non sono “passivi ricettori di informazioni”, ma “consapevoli complici di un disegno criminale”.
La maggior parte dei nostri dipendenti sostiene invece che sono c…i loro e che la magistratura non deve interferire.
Prime pagine di oggi. La Repubblica: “Basta montature su Unipol” con una intervista a tutta pagina allo statista D’Alema. Il Corriere: “Mastella e la Forleo: “Ha violato la Costituzione”” e una intervista a mezza pagina all’“uomo chiamato indulto”.
Si tratta quindi di montature e di attentati alla Costituzione.
Il Wall Street Journal o il Guardian avrebbero titolato: “Processateli!”
La pentola bolle, bolle, bolle.

V-day:
1. Partecipa al V-day
2. Scarica il volantino
3. Inserisci le tue foto su www.flickr.com con il tag: Vaffa-day
4: inserisci tuoi video su www.youtube.it con il tag Vaffa-day