Condividi


L’Italia sta sparendo sotto una colata di cemento. I prati sono diventati un’opportunità imprenditoriale. I grandi elettori dei sindaci sono i costruttori, i distruttori dell’ambiente.
“Quelli che tirano su le case distruggono il territorio col cemento.
Allora perché li chiamano ancora “costruttori”?
Cominciamo a chiamarli “distruttori”.
Sentite un po’ se non suona più corretto:
“A Milano c’era un parco e i distruttori ci hanno fatto un complesso residenziale”.
“Qui c’era un bel prato, poi sono arrivati i distruttori con le loro gru e ne hanno fatto un parcheggio multipiano”.
“Da qui si vedeva l’orizzonte a perdita d’occhio, ora che sono passati i distruttori si vede questo centro commerciale”.” Profeta Incerto