Condividi


Il diritto allo studio è diventato un diritto per censo. Se paghi, studi. Altrimenti, se non puoi pagare, sei il figlio di un “coglione”.
“Elementari, dal 2010 stop ai libri gratis. Il Governo ha soppresso con la Finanziaria lo stanziamento di 103 milioni di euro per la fornitura gratuita dei libri di testo nella scuola dell’obbligo, “l’ultimo scippo del Governo alle famiglie, alla scuola e agli enti locali“. —- Beh stavolta non è che hanno tutti i torti, per votare PdL non serve una cultura. Se è vero che quelli che votano a sinistra sono “coglioni” (disse Berlusconi), evidentemente quelli che votano PdL sono ignoranti, o almeno cosi’ vorrebbe sto non-governo. E poi si sa che chi non puo’ permettersi i libri scolastici son dei poveracci di sinistra, e perché il governo dovrebbe agevolare sta “gentaglia” malvestita e “maleodorante” …”Toni Alamo