Condividi

I #Magnifici7 candidati presidenti M5S alle regionali del 31 maggio in Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto hanno un obiettivo comune: la protezione dei cittadini ormai abbandonati dallo Stato che non garantisce più nulla con i tagli lineari alla sanità, con i trasporti pubblici trascurati e non funzionanti, con pensioni e stipendi da fame. Gli unici tutelati dai partiti sono i politici e i loro amici (spesso trombati) piazzati nelle partecipate o nelle cooperative (do you remember il Presidente dell’Emilia Romagna Errani condannato per quell’appalto al fratello?).
I politici regionali costano agli italiani 1 miliardo, con il M5S questo costo verrebbe abbattuto all’istante perché ogni eletto M5S si dimezza lo stipendio e non prende finanziamenti pubblici, i partiti non lo faranno mai come dimostra il caso della Moretti in Veneto.
La corruzione è il cancro delle regioni. Quasi tutti i consigli regionali italiani sono finiti sotto inchiesta per spese pazze. Un esempio su tutti: nelle Marche gli indagati sono 66, consiglieri ed ex consiglieri di tutti i gruppi, dal Pd alla Lega Nord, i due presidenti di giunta e consiglio, assessori, e addetti ai singoli gruppi e devono giustificare spese per quasi 400 mila euro. Oggi il pm ha chiesto il rinvio a giudizio per la sottosegretaria pd Barracciu indagata per spese pazze in Sardegna, ancora non ha intenzione di dimettersi?
La classe politica sfornata e ingrassata dalle regioni è il peggio dei partiti e non hanno alcuna intenzione di sostituirla, anzi la promuovono: De Luca è condannato, la Paita è indagata e sono entrambi in corsa in Campania e in Liguria supportati dalla direzione dal Pd (dai militanti e dagli elettori no, ma lo capiranno dopo il 31 maggio). A loro va bene così.

Nel M5S si candidano solo incensurati e sconosciuti alle procure. Ripartiamo dagli onesti e l’onestà tornerà di moda!
Di seguito i nomi dei #Magnifici7 e i loro contatti! Seguiteli sui social, supportate le loro attività, riportate loro le vostre denunce e chiedetegli aiuto. Siamo dalla vostra parte!

CAMPANIA: Valeria Ciarambino. Impiegata, diplomata al Liceo Classico. Ha 42 anni e risiede a Pomigliano d’Arco (Napoli).
Facebook
Twitter

LIGURIA: Alice Salvatore. Insegnante, laureata in Lingue e Letterature Straniere – Phd in corso. Ha 33 anni e risiede a Genova.
Facebook
Twitter

MARCHE: Giovanni Maggi. Libero professionista nel settore della comunicazione. Ha 68 anni e risiede ad Ancona.
Facebook
Twitter

PUGLIA: Antonella Laricchia. Insegnante di lingue nel doposcuola, volontaria nella promozione turistica e laureanda in architettura. Ha 28 anni, risiede ad Adelfia (Bari)
Facebook
Twitter

TOSCANA: Giacomo Giannarelli. Energy Manager libero professionista, è laureato in Scienze Politiche. Ha 36 anni e risiede a Carrara.
Facebook
Twitter

UMBRIA: Andrea Liberati. Giornalista, è laureato in Scienze Politiche. Ha 38 anni e risiede a Terni.
Facebook
Twitter

VENETO: Jacopo Berti. Piccolo imprenditore, è laureato in Giurisprudenza. Ha 31 anni e risiede a Padova.
Facebook
Twitter