Condividi

“Gentilissimi,
si è così disinformazione è il vecchio vizio dei momenti difficili. Avete avuto modo di leggere qualcosa sull’udienza del 16 Giugno scorso sul processo Tagliavia a Firenze, mafioso che l’imminente sentenza ci dirà se è un ennesimo stragista mafioso o meno? Ebbene , in quella giornata di udienza è emerso dal dibattimento, che non esistono prove che oltre la mafia per le stragi del 1993 ci siano anche dei mandanti esterni alla mafia, ma il giorno seguente il 17 giugno u.s. , le parti civili hanno – carte bollate alla mano- dimostrato che ci sono quanto meno le premesse per arrivare – dopo serie indagini – ad un processo per stabilire se i mandanti esterni alla mafia sia vero non esistano. Ergo, mentre il 16 giugno i media hanno ampiamente strombazzato che i mandanti non ci sono, il 17 giorno successvo nessuno ha riportato che i mandanti esterni alla mafia è più di un indizio ci siano. Siamo incatenati in una maledetta grotta , la luce è a portata di mano, ma la disinformazione stringe ogni giorno le nostre catene. Cordiali saluti.” Giovanna Maggiani Chelli. Presidente Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili