Condividi


I misteri del federalismo dopo vent’anni restano intatti, sconosciuti, tremortiani. Chi siamo? Dove andiamo? Quanto siamo federalisti? E quanto ci costa l’italia federale? Fini si interroga pensoso: “Necessario conoscere costi e copertura finanziaria“. Lustri di convivenza al governo con la Lega non sono stati sufficienti per saperlo. Fini ha un altro rovello sul federalismo, che “non può essere un destino ineluttabile se per realizzarlo si dovesse mettere a repentaglio la coesione nazionale“. I dilettanti allo sbaraglio della Corrida di Corrado e del maestro Pregadio erano dei professionisti puntigliosi in confronto a questa banda del buco. Nessuno ha ancora idea dei costi del federalismo, i pessimisti affermano che porterà lo Stato alla definitiva bancarotta, i leghisti sostengono che servirà a risparmiare. Uno studio del Tesoro non esiste. E allora di cosa stiamo parlando? Del federalismo dell’aria fritta? Come è possibile creare uno Stato Italiano Federale se non abbiamo un’idea sparata delle conseguenze? Un tempo, Fini non avrebbe neppure preso un caffè con Bossi e oggi si chiede se la Lega “mette a repentaglio la coesione nazionale“. Una risata (insieme all’economia) li seppellirà.