Condividi


“E’ iniziato il processo al movimento NOTAV, a seguito degli arresti del 26 Gennaio, che vede a giudizio 45 persone. L’inizio della mattinata si distingue per l’infelice scelta dell’aula da parte del Tribunale di Torino: un’aula da 40 posti per ospitare 45 imputati, altrettanti avvocati e il numerosissimo pubblico. Gli avvocati si sono rifiutati di continuare l’udienza in quell’aula inagibile, minacciando di abbandonare l’aula. L’udienza viene quindi spostata in un’aula più capiente ma, dopo un breve appello, é subito rinviata al 21 gennaio per vizi di notifica ad alcuni imputati. Durante l’intera mattinata ci sono state numerose manifestazioni di solidarietà nei confronti di Alessio e Maurizio (ancora detenuti in carcere). Diversi cori sono stati scanditi a più riprese dal gran numero di persone presenti in aula, tra cui “Liberi Tutti!” e “Giù le mani dalla Valsusa!”. Nel frattempo si è radunato un folto presidio di NOTAV all’esterno del tribunale che ha effettuato un blocco stradale.” Notav.info

Condividi
Articolo precedenteTasse da morire
Prossimo articoloNot in my name