Condividi


La Camera è chiusa e i nostri dipendenti hanno l’opportunità di rendersi utili per cambiare pannoloni e passare notti alzati ad assistere i disabili. Ma forse, data l’età media, hanno LORO bisogno di una badante.
“Leggo sui giornali di questa mattina, della “Settimana Bianca” – regolarmente retribuita – della quale i nostri Parlamentari godranno dal prossimo lunedi’ ed avrei una proposta per occuparli in un lavoro “socialmente utile”. Sono l’unico mezzo di sostentamento della mia famiglia di tre persone, di cui due (mia figlia e il mio compagno) gravemente disabili. Lunedì 6 dicembre il centro di riabilitazione che frequenta mia figlia, e che mi permette di recarmi al lavoro, chiuderà fino ai primi di Gennaio a causa dei tagli – dicono – che le Regioni stanno operando in questo settore.S ono 15 anni che il nostro Parlamento – tra mille va e vieni ma senza nessun risultato concreto (la Legge è passata alla Camera ma è di nuovo bloccata in Senato) – discute sul Prepensionamento per i lavoratori che in ambito familiare assistono disabili gravi, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, impegno senza ferie né festività.Cosa farò da lunedì prossimo? Rischierò il licenziamento assentandomi dal lavoro? Simulerò una malattia che non c’è? Io la soluzione ce l’avrei… Visto che i nostri parlamentari sono a riposo perchè non vengono nelle nostre case a cambiare pannoloni, introdurre cateteri, somministrare pappine, fare nottate di assistenza…. Per le miglialia di euro che percepiscono ogni mese potrebbe essere una buona occupazione, non credete? Noi accetteremo l’aiuto di tutti: di ministri (specie del ministro Tremonti, che ne sa veramente pocco di disabilità grave!), Sottosegretari, del Presidente della Repubblica e del Presidente del Consiglio. La nostra disperazione non ci consente di fare distinguo! Potremo contare sulla loro collaborazione, che ne dite? Noi, che solleviamo il nostro Paese di ingenti costi sociali senza alcun riconoscimento e nella totale invisibilità, in fondo lo facciamo gratis! Aspettiamo candidature…” M.Simona Bellini Presidente Nazionale Famiglie di Disabili Gravi e Gravissimi
Seguimi su Facebook
segnalazione di Estrellita *.