Condividi


“Sono una correntista di Banca Marche e sono una piccola imprenditrice. Tempo fa, per poter accedere a un fido di 5.000 euro, la direttrice di una filiale di Banca Marche mi ha praticamente “costretta” ad acquistare il pacchetto minimo di azioni (1.025 per la precisione), perchè, a suo dire, se la banca da una mano a me, io devo essere disposta a un “piccolo” sacrificio, altrimenti potevo scordarmi il fido. All’epoca per l’operazione spesi quasi 1.000 euro. In questo momento di difficoltà, se potessi venderle e riprendere quanto speso sarebbe un enorme aiuto, ma… indovina un po’? A rivendere le azioni oggi, il valore delle stesse si aggira intorno a 350 euro” Emanuela Belardinelli

Il 32,5% del capitale di Banca Marche è distribuito tra circa 40.000 piccoli azionisti. I correntisti sono 550.000.