Condividi

“I portavoce del MoVimento 5 Stelle eletti in Europa hanno deciso di restituire ai cittadini italiani una parte del loro stipendio. Gli eurodeputati devolveranno da 1000 euro mensili delle loro indennità personali al sostegno di iniziative e servizi che facilitino il rapporto di cittadini e piccole medie imprese con l’Unione Europea. Ciò nel rispetto dei regolamenti del Parlamento Europeo che prevedono che ogni altra indennità (per spese generali o per assistenza parlamentare) riconosciuta al deputato e non integralmente utilizzata per i fini per i quali viene stanziata debba essere restituita esclusivamente al Bilancio del Parlamento Europeo stesso. Informazioni che siano state diffuse omettendo o travisando quanto sopra sono da ritenersi false e non rappresentative delle volontà dei portavoce del MoVimento 5 Stelle in Europa.” I portavoce M5S al Parlamento Europeo