Condividi

Per l’Expo 2015 voluto da Formigoni e dall’Ente Fiera e avvallato da Pisapia servono 1,7 miliardi di euro. Il vero obiettivo è cementificare, e quindi rivalutare, dei terreni agricoli vicino a Rho, alla periferia di Milano. Chi deve metterci i soldi per l’operazione “Nutrire il pianeta“? 200 milioni il Comune di Milano (che ha appena aumentato del 50% i biglietti dei mezzi urbani), circa 260 milioni i privati di cui però non si vede l’ombra, 200 milioni la Camera di Commercio (ma non dovrebbe investire in servizi per le aziende e non in immobili?) e la Provincia di Milano. La quota del Governo è di 833 milioni. I costi dovrebbero essere coperti (tenetevi forte) da almeno un miliardo di euro di biglietti e ricavi vari. Tutti ci perderebbero, ma allora chi ci guadagna? L’ovvia soluzione nei prossimi post…