Condividi

Come chiamare i politici messi lì dai partiti? Incompetenti? Lobbisti? Dilettanti? Sfascisti? Sicuramente sono dei tafazzisti. Per rilanciare l’economia italiana hanno deciso che chi riceve un bonifico dall’estero avrà una decurtazione del 20% alla fonte, quindi attraverso la Banca, che girerà l’importo all’Agenzia delle entrate. Il pizzo non dovrà essere pagato da chi svolge attività d’impresa o di lavoro autonomo. Il prelievo può essere evitato con un’autocertificazione che i soldi accreditati sul conto italiano non costituiscono redditi di capitale o redditi derivanti da investimenti all’estero. Una manovra geniale per evitare l’ingresso di capitali in un momento in cui chi può porta i suoi risparmi fuori dall’Italia. Un parente, ad esempio uno zio negli Stati Uniti che volesse regalare al nipote, 1.000 euro per gli studi ci penserà due volte. E se dopo gli arriva Equitalia che gli sequestra il motorino per mancata denuncia? Quando rientrarono i capitali dello Scudo Fiscale di evasori totali e di proventi di attività illecite, e forse criminali, furono tassati al 5%. Il cittadino onesto paga il 20% di tasse sui soldi dei parenti. Questa è un’Italia da rovesciare come un calzino. Tutti a casa.