Condividi


C’è un mondo che scompare. I laureati in legge di una volta hanno crisi continue di identità. Se quello che hanno studiato è falso, loro in cosa si sono laureati? In balle istituzionali?
“Vecchi laureati, come ci sentiamo quando ricordiamo l’esame di diritto costituzionale o diritto costituzionale comparato? L’età ci rende obsoleti, ma l’aver appreso delle cazzate ci rende ancor più inutile quella vecchia laurea che ancora conserviamo. Nel 1975 le Università ci insegnavano il DIRITTO, oggi forse il nome della facoltà sarà cambiato e ci sarà un esame facoltativo ‘imbrogli e truffe’ o ‘ berlusconismo interpretativo fantasioso’. Non ci capisco + un caxxo. il mio sogno? Appena arriva la pensione(?) fuggire da questo paese di m…a.”.graziano baschiera, pavia