Condividi


Il blog ha liberato da sofferenze e torture indicibili un Orso della Luna: l’Orso Grillo, che ne è diventato la mascotte. In Cina e in Vietnam altre migliaia di Orsi della Luna sono rinchiusi dentro piccole gabbie per impedirgli ogni movimento. Gli viene estratta la bile da una ferita aperta per anni, fino alla morte. Per evitare che si suicidino gli vengono strappati gli artigli. Animal Asia Foundation libera gli Orsi della Luna dall’inferno al quale sono sottoposti dai commercianti di bile. Grazie alla sua opera, decine di orsi sono scampati a una morte orribile. La chiusura delle “fabbriche della bile” continua. In questi giorni Shandong è diventata l’undicesima provincia cinese liberata. Sostieni AAF adottando un orso o con il tuo 5 per mille a Animal Asia Foundation indicando il codice fiscale 95125570101 nella tua dichiarazione dei redditi. Per maggior informazioni www.animalsasia.org.

Condividi
Articolo precedenteChe fare?
Prossimo articoloIl cannoncino di La Russa