Condividi


Le parole sono importanti. Per il ministro Alfano, Giovanni Falcone è stato ucciso da un “botto“. Un mortaretto, un fuoco d’artificio, un petardo, un rumore secco provocato da un’esplosione. Il “botto” fu provocato da 500 kg di tritolo messi in un tunnel scavato sotto l’autostrada a Capaci. L’esplosione fu sentita a chilometri di distanza. Un “botto” per il ministro della Giustizia del PDL, il partito dell’antimafia e dell’eroe Mangano.