Condividi

Viste le crescenti preoccupazioni sulla privacy relative all’utilizzo di assistenti vocali o altoparlanti intelligenti (Alexa, Google Home…) e altri dispositivi domestici con microfoni incorporati, i ricercatori dell’Università di Chicago hanno sviluppato un braccialetto indossabile che impedisce l’ascolto delle conversazioni che potrebbero essere acquisite automaticamente dai dispositivi.

Composto da una batteria al litio, un microncontrollore, un generatore di segnale, un regolatore di potenza, un amplificatore da 3 W e 24 diversi trasduttori che emettono onde ultrasoniche, il braccialetto oscura i microfoni nei dispositivi intelligenti, inclusi gli assistenti domestici digitali, gli smartwatch, gli smartphone o i microfoni nascosti.

Emettendo un rumore bianco ad ultrasuoni a intervalli casuali entro una gamma di frequenze da 24 kHz a 26 kHz, interferisce con i microfoni praticamente in ogni direzione all’interno di uno spazio.

Attualmente, il braccialetto è solo un prototipo, tuttavia, i suoi sviluppatori ritengono che i braccialetti potrebbero essere fabbricati per un minimo di 20 dollari ciascuno.

Il team dell’Università di Chicago ha presentato la tecnologia in un documento intitolato “Wearable Microphone Jamming”.

A questo link il video di presentazione sull’utilizzo del braccialetto.

image_pdfScarica la pagina in PDFimage_printStampa la pagina