Condividi

In Italia non c’è la dittatura, ma solo formalmente. Seguitemi: ci sono 350.000 leggi, nessuno sa quante sono veramente. La loro applicazione è spesso arbitraria. Però nessuno le conosce meglio della Pubblica amministrazione. Sono un’arma potente di gestione e di controllo.
Il braccio violento della legge è la raccomandata A/R che ti arriva a casa e ti sanziona in base al comma X della legge regionale Y collegata al decreto legge Z e all’ordinanza comunale W. O concili o sei rovinato.
Sotto una certa somma il commercialista e l’avvocato hanno un solo consiglio: pagare. Sopra una certa somma devi pagare loro e sperare. Se poi ti viene il dubbio: “Perchè io si e tutti gli altri no?”, non devi pensare male. E’ solo sfortuna. E la sfortuna della Pubblica amministrazione non è bendata. Ha sempre gli occhi bene aperti. Se paghi le tasse ti controlla i decimi di euro. Se fai fallire un’azienda (do you remember Parmalat?) evita spesso di infierire.
E’ chiaro che con un numero così elevato di leggi tutti siamo colpevoli di qualcosa. E’ matematico. Quindi, di fronte a un controllo o a una multa, conviene dichiararsi colpevoli e patteggiare.
Un mese fa il blog si era occupato della cementificazione della zona Fiera di Milano intervistando i responsabili delle associazioni dei cittadini. Da allora le cose sono peggiorate. Nella città più volantinata, più graffittata e tra le più sporche d’Italia. Lo posso testimoniare: sono passato ai Navigli vicino alla Darsena e mi è venuto da vomitare.
In questa città vengono attaccati alcuni manifestini a dei pali. Per convocare una riunione aperta agli abitanti della zona Fiera sulla costruzione di 900.000 metri cubi di cemento che nessuno vuole. Un incontro che avrebbe dovuto fare il Comune tempo fa, prima di prendere ogni decisione. I manifestini 50×70 cm sono stati sanzionati con 43.672 euro. Una cifra enorme. Ora, una domanda alla Moratti e all’assessore per lo sviluppo del territorio Carlo Masseroli (mail) vorrei farla. I manifesti elettorali abusivi sono stati sanzionati? E chi ha pagato? E quanto ha pagato? E’ intervenuto anche in quel caso il braccio violento della legge?