Condividi

La Regione Lombardia ha inviato 780.000 avvisi di pagamento per il bollo auto del 2008. Il 15% (almeno) sono sbagliati, inviati a chi il bollo lo aveva pagato. Le feste per i lombardi sono trascorse nella ricerca affannosa di fotocopie di bollettini di tre anni fa. Dove saranno finiti? Nel baule della macchina? Nel cassettone della nonna? Nel mobile rottamato lo scorso anno? E, per chi non è più in possesso dell’auto, si prospetta una caccia al tesoro degna di Indiana Jones. Un cavaliere al merito della Repubblica ha ricevuto un avviso per una Mercedes che gli venne rubata 23 anni fa. Denunciò regolarmente il furto, ma dovrà comunque pagare. Non ha infatti conservato, a distanza di un ventennio, la denuncia e il rimborso dell’assicurazione. La sua macchina, dopo varie peripezie, venne ritrovata dai Carabinieri, quindi acquistata da un privato e infine trasformata in un carro funebre. I circa 150.000 lombardi in regola (ma sicuramente molti di più) hanno 60 giorni per dimostrare le loro ragioni chiamando il numero verde 800.151.121. Al telefono possono anche approfittare per fare gli auguri di buone feste a Formigoni.