Condividi


Iride e Enia sono i nomi esotici delle aziende che gestiscono l’acqua a Genova e a Torino. I consigli comunali stanno deliberando per la loro fusione. L’operazione, finanziaria, trasforma l’acqua pubblica in acqua privata. I consiglieri fanno tutto con discrezione, per non farsi sorprendere con le mani nel sacco. Infatti, se i cittadini fossero veramente informati li prenderebbero a calci nel culo. Guarda il video del Comitato Acqua Pubblica di Torino.