Condividi

Colto dal M5S con le mani sulla slot machine, Alberto Giorgetti le ha alzate e ha provato a nasconderle. Dimissioni dalla Camera? Abbiamo scherzato, non se ne parla nemmeno. Eppure la prospettiva di un incarico da supermanager in Lottomatica faceva davvero gola al (quasi) ex deputato di Forza Italia, così tanta gola da convincerlo addirittura a lasciare spontaneamente il palazzo (evento senza precedenti). E pensare che l’ex sottosegretario di due governi, con delega ai giochi, in merito alle proprie annunciate dimissioni diceva pochi giorni fa: “Mi sono auto-rottamato, torno a lavorare“. Finalmente, verrebbe da commentare. Poi il M5S ha sollevato il caso del suo conflitto d’interessi e ha denunciato il passaggio di Giorgetti dal ruolo di legislatore nel settore giochi al possibile incarico nel concessionario Lottomatica ed ecco l’improvvisa folgorazione del parlamentare veneto sulla via di Montecitorio: “Ho ritirato le dimissioni, ho visto un sospiro di sollievo dappertutto“. Il MoVimento 5 Stelle continuerà a sorvegliare e a denunciare le commistioni tra politica e affari che hanno avvelenato questo Paese.” M5S Camera e Senato